Dimagrire dopo le feste

Le feste sono finite ed eccoci subito a fare i conti con la bilancia. Tra cenone di Natale e di Capodanno, aggiungendo poi tutti gli sgarri tra un pasto e l'altro, non è difficile arrivare ad accumulare un paio di chili di troppo. Come fare?

Non preoccupiamoci! Su diverse riviste e altrettanti siti internet troveremo in questi giorni la prima dieta miracolosa del 2012. Se invece vogliamo essere più seri potremmo cercare di "quantificare il danno" e capire cosa occorre per rimediare.

Quante calorie di troppo?

A questo punto è inutile perdere tempo per cercare di calcolare le calorie in modo troppo preciso. Durante i pasti non abbiamo di certo pesato gli alimenti e fuori pasto non ci ricordiamo nemmeno tutto quello che abbiamo mangiato.

PanettoneMeglio usare la bilancia pesapersone per verificare semplicemente di quanti chili siamo ingrassati: è sicuramente il modo più adatto per avere un'indicazione veritiera della quantità di calorie in eccesso assunte durante le feste.

Se si considera che la maggior parte dell'aumento di peso deriva dall'accumulo di grassi nel tessuto adiposo, si può calcolare che per ogni chilo di troppo indicato dalla bilancia, l'eccesso di cibo assunto con la dieta equivalga a circa 9000 kcal (questo perché un grammo di grasso equivale a circa 9 calorie).

Come smaltire

Ipotizziamo, per esempio, che durante le festività natalizie siamo ingrassati di due chili che corrispondono quindi a 18.000 calorie circa. Ipotizzando di voler dimagrire in tre mesi (novanta giorni), la restrizione calorica necessaria è presto calcolata: 18.000 / 90 = 200 calorie da assumere in meno ogni giorno rispetto al fabbisogno quotidiano. Per dimagrire nei tempi programmati ci sono solo due possibilità: si assumono meno calorie con la dieta oppure si consumano più calorie grazie all'esercizio fisico (oppure entrambe le cose).

Meglio la dieta o lo sport?

La scienza non ha dubbi: uno stile di vita attivo non solo aiuta a dimagrire, ma è uno dei fattori indispensabili per una vita sana. Il nostro consiglio è di sfruttare l'occasione per "cambiare vita" e, se le condizioni di salute lo permettono, iniziare a dedicarsi ad uno sport aerobico, ad esempio iniziando a correre. Nel giro di qualche mese, quando la durata degli allenamenti inizierà ad essere consistente, i sacrifici a tavola non saranno più necessari poiché le calorie bruciate ogni giorno con lo sport saranno tali da potersi permettere di mangiare sempre in modo soddisfacente pur rispettando il bilancio energetico.

Indicazioni mediche

Le informazioni pubblicate su Dietabit.it hanno carattere esclusivamente divulgativo e non devono essere considerate come consulenze né prescrizioni di tipo medico o di altra natura. Prima di prendere decisioni riguardanti la propria salute, compresa quella di variare il proprio regime alimentare, è indispensabile consultare, di persona, il proprio medico.